Prima pagina arrow Omeliari arrow MCB 116 arrow Bibliografia. MCB 116
Bibliografia. MCB 116 PDF Stampa E-mail
Montecassino, Archivio dell'Abbazia, 116

Bibliografia



Per la bibliografia a partire dal 1990 si consulti BMB: MCB 116


Bibliografia 1980–1989

(1989) - Adacher Sabina, Manoscritti cassinesi del secolo XI in L'età dell'abate Desiderio, I, Catalogo della mostra a cura di S. Adacher - G. Orofino, Montecassino (Miscellanea Cassinese 59), pp. 97-192.
107, 156, 169-174, Tavv. XXVI, figg. 39-40, XXVII, figg. 41- 44, XXVIII, figg. 45- 48 - Del ms. si fornisce una breve descrizione codicologica, l’indicazione sommaria del contenuto ed una essenziale analisi dell’apparato ornamentale.

(1989) - Adacher Sabina, Considerazioni sulla decorazione dei manoscritti desideriani in L'età dell'abate Desiderio, II, La decorazione libraria, Atti della tavola rotonda (Montecassino, 17-18 maggio 1987) a cura di Guglielmo Cavallo, Montecassino  (Miscellanea Cassinese 60), p. 41-45.
44 - Codice attribuibile al periodo desideriano di cui si fornisce l'analisi di alcuni elementi ornamentali sottolineandone le variazioni rispetto a quelli contenuti in codici di età precedente.

(1980) - Barré Henri, Un recueil bénéventain d'homélies capitulaires, du XIIe siècle, dans le manuscrit Vatican latin 5419, Ephemerides Liturgicae, 94, pp. 460-81.
462 - Questo ms., i Casin. 109, 110, 111, 112, 113, 114, 115, 117 e l’omeliario di Paolo Diacono sono stati utizzati dall’autore dell’omeliario contenuto nel Vat. lat. 5419.

(1987) - Newton Francis, Introduzione alla Guida alla mostra dei manoscritti dell'età di Desiderio, Montecassino, pp. 5-12.
15, fig. s.n. – Omeliario desideriano (1058-1087) esposto alla mostra. Si riproduce la p. 52.


(1989) - Orofino Giulia, Manoscritti cassinesi del secolo XI in L'età dell'abate Desiderio, I, Catalogo della mostra a cura di S. Adacher - G. Orofino, Montecassino (Miscellanea Cassinese 59), pp. 15-116.
102, 106 – L’elemento che contraddistingue alcune lettere di questo omeliario desideriano quale lo sviluppo alle estremità delle iniziali di mascheroni grotteschi, a metà tra il ferino e l’antropomorfo, caratterizzati da strane barbe a riccioli rossi e verdi (E p. 52, S p. 470, D p. 477), trova confronti abbastanza puntuali nell’omeliario Casin. 108 (M p. 59, E p. 467).



L.G.

 
< Prec.
© 2018 Omeliari
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.