Prima pagina arrow Omeliari arrow MCB 111 arrow Bibliografia. MCB 111
Bibliografia. MCB 111 PDF Stampa E-mail
Montecassino, Archivio dell'Abbazia, 111

Bibliografia



Per la bibliografia a partire dal 1990 si consulti BMB: MCB 111


Bibliografia 1978–1989

(1980) – Barré Henri, Un recueil bénéventain d'homélies capitulaires, du XIIe siècle, dans le manuscrit Vatican latin 5419 in Ephemerides Liturgicae, 94, pp. 460–81.
462Questo ms., i Casin. 109, 110, 112, 113, 114, 115, 116, 117 e l’omeliario di Paolo Diacono sono stati utizzati dall’autore dell’omeliario contenuto nel Vat. lat. 5419.

(1984)
Mallet Jean – Thibaut André, Les manuscrits en écriture bénéventaine de la Bibliothèque capitulaire de Bénévent, I, Manuscrits 1–18, Paris, Ed. du CNRS, pp. 1–352.
262
Il confronto effettuato tra le omelie contenute in questo codice e i corrispondenti frammenti di Benev. 26 relativi alla domenica ottava di Pentecoste e le due domeniche successive non permettono di stabilire l'originaria successione di questi ultimi.

(1978) - Stotz Peter, Die Gedichte des Hoheliedkommentars und der «Expositio de muliere forte » Brunos von Segni. Neued. m. Einl., Übers. u. Kurzkomm. in Zeitschrift für schweizerische Kirchengeschichte, 72, pp. 1-46.
16, 34, 35
Contiene alle pp. 409-410 il brano n. 13 del commento poetico al Cantico dei Cantici di Bruno di Segni (Quis est hic, qui pulsat ad hostium), accompagnato da notazione musicale. Il ms. è utilizzato per l’edizione critica di questo brano (M).
(1978) - Wernli Andreas, Zur musikalischen Fassung eines Hoheliedgedichts von Bruno von Segni in Zeitschrift für schweizerische Kirchengeschichte 72, pp. 47-53, tav. 6.
passim Alle pp. 409-410 tramanda la poesia di Bruno di Segni Quis est hic, qui pulsat ad hostium accompagnata da notazione neumatica beneventana. L’autore conclude tra l’altro che la melodia potrebbe essere composta specificatamente per questo testo.


L.G.

 
< Prec.
© 2021 Omeliari
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.